l’esperienza nel campo della riduzione dei consumi degli edifici e nell’ applicazione ed uso di fonti rinnovabili, con i pregi ed i difetti che ne conseguono, sommata alle capacità progettuali di integrazione delle stesse, potrebbe essere valore aggiunto allo strumento di pianificazione e gestione del territorio e punto di forza per lo sviluppo di future connessioni tra natura e costruito.

Analisi Energetica

L'analisi energetica degli edifici è paragonabile ad un check-up della salute applicato alla nostra casa, permette di capire cosa funziona correttamente e cosa invece provoca disfunzioni e può peggiorare nel tempo.

 

  • Prima fase: viene fatto il rilevamento dei consumi, verificando se sono alti o idonei. Per gli impianti di solo riscaldamento sarà sufficiente verificare le bollette; se nella bolletta è contemplata anche il consumo di acqua calda sanitaria e di cottura, l’analisi verrà eseguita distinguendo i consumi per ciascun servizio.

  • Seconda fase:viene fatta l’analisi dettagliata della causa dei consumi elevati: i motivi potrebbero essere riconducibili a carenze dell’impianto termico, a dispersioni termiche o mancanza di apporti termici gratuiti.

  • Terza fase: individuazione della terapia idonea al singolo caso evidenziando il rapporto tra costi e benefici.


Fatta la diagnosi, verrà presentata al committente una serie di possibili soluzioni al problema. Al momento  dell’ok sugli interventi, verrà fatta la richiesta a più imprese di partecipare alla gara, confrontando le loro offerte. In caso di condomino bisognerà convocare due assemblee: la prima per ottenere l’approvazione dell’intervento da fare e la seconda per accettare il migliore preventivo fornito dall’imprese.

Certificazione Energetica

è un documento che permette di comprendere come è stato realizzato l'edificio dal punto di vista dell'isolamento termico, della coibentazione e quindi in che modo il fabbricato possa contribuire a risparmiare energia; in altre parole consiste in una valutazione dei requisiti energetici integrati di un immobile con conseguente certificazione e attribuzione di una determinata classe energetica.

È interesse del consumatore, sia acquirente che affittuario di un immobile, sapere se l’edificio consente o meno un risparmio energetico: una casa, o un qualsiasi altro fabbricato, realizzato senza nessun accorgimento dal punto di vista energetico, oltre a causare un maggiore inquinamento, produce anche un aggravio di spese per la persona che lo abita, oltre a perdere valore nel tempo. Infatti un edificio non adeguatamente isolato o che non abbia nessun dispositivo di produzione di energia alternativa, inevitabilmente genera costi più elevati. Il certificato energetico fornisce tutte le informazioni sulla tipologia del fabbricato che si sta acquistando sotto l’aspetto del risparmio energetico.

 

Per stimare il costo della o delle certificazioni richieste cliaccare sull' immagine sottostante

Per maggiori informazioni su: progettazione energetica, casa passiva, casa in legno, materiali innovativi cliccare sull' immagine soprastante per collegarsi al sito dedicato a questo tipo di progettazione.

 
contabilizzazione dei consumi condominiali

Molti amministratori di condominio credono che il tempo non manchi, per uniformare gli impianti centralizzati di riscaldamento alla normativa europea. In realtà sarebbe bene affrettarsi, perché la scadenza del 31 dicembre 2016 è più vicina di quanto si potrebbe immaginare. Considerando, infatti, che i lavori vanno eseguiti nei mesi in cui le caldaie sono spente (occorre svuotare d’acqua l’intero impianto e smontare i caloriferi), restano solamente un paio d’estati per rispettare il termine.

Che cosa prevede la legge nazionale? Il decreto legislativo 102/2014 ha recepito la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica; tra le misure del provvedimento, troviamo la contabilizzazione individuale del calore, che tra meno di due anni dovrà interessare tutti gli edifici con più appartamenti serviti da un’unica centrale termica.

 

progettazione d'impianti ad energia rinnovabile

Gli impianti tecnologici sono il motore di un edificio durante l'inverno, i costi sempre maggiori delle fonti energetiche han fatto si che si sia sviluppata sempre più una sensibilità al contenimento energetico. Il nostro studio essendo specializzato in progettazione energetica effettua anche progetti termotecnici per i progetti chiavi in mano,e su richiesta anche per progetti esterni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo stato applica un ecobonus per gli interventi atti a migliorare sensibilmente il consumo e la dispersione di energia negli edifici.

Per maggiori informazioni andare alla pagina dedicata agli incentivi oppure connettersi al sito amico L'energetica

 

 

 

detrazioni fiscali 65% riqualificazione energetica

© 2015 by ARCHITETTIMONDIALI.

  • Houzz Social Icon
  • Facebook Basic
  • Pinterest - Black Circle
  • Black Google+ Icon
  • Black Instagram Icon

hai qualcosa da chiederci?